ville venete
breve itinerario tra le pi vicine e  rappresentative

CASTELLO DA PORTO COLLEONI

L'aspetto della villa, come ci appare oggi, fortemente ispirato alla poetica cavalleresca del castello medioevale, frutto di una serie di trasformazioni operate in varie epoche. Ad avvalorare il sapore medievale vi anche il passaggio sotterraneo che collega la villa alla cappella.

Ubicata a Thiene, fu costruita sui resti di un antico castello, di cui incorpora una torre, da Francesco Da Porto, secondo alcuni intorno al 1440, anche se recenti indagini suggeriscono una data vicina al Cinquecento.

Nel Cinquecento vennero chiusi gli spazi tra i merli e alzato il corpo centrale; nel Settecento vennero realizzate le scuderie, su progetto di Francesco Antonio Muttoni, per arrivare agli ultimi interventi riguardanti, tra l'altro, i merli delle torri laterali, operati agli inizi dell'Ottocento in occasione dell'acquisto del castello da parte della famiglia Colleoni.

Gli interni ospitano splendidi affreschi di Giovanni Antonio Fasolo e di Giambattista Zelotti nel "camerone" al piano terra.

Comprese tra splendide figure di loggiato sostenuto da colonne corinzie, opera dello Zelotti, si sviluppano gli affreschi raffiguranti Sofonisba che va incontro a Massinissa, il sacrificio di Muzio Scevola, il banchetto di Cleopatra e, ai lati del camino, Vulcano e Venere con in braccio Amore, dipinti dal Fasolo

2000-2001 Novatec s.r.l. - tutti i diritti riservati