ville venete
breve itinerario tra le più vicine e  rappresentative

VILLA REPETA BRESSAN

Costruita a Campiglia dei Berici a partire dal 1558 circa, sulle ceneri della precedente villa, realizzata dal Palladio come testimonia il progetto pubblicato dallo stesso architetto nel suo trattato "I Quattro libri dell'architettura", distrutta da un incendio.

Insieme alla villa andarono distrutti anche gli affreschi del Magagnò che, come ci dice il Palladio, aveva dipinto nelle stanze per gli ospiti varie virtù, in modo che ciascuno potesse alloggiare presso quella che più si avvicinava alla propria indole.

Mario Repeta ricostruì la villa con uno stile semplice e severo: la facciata si compone di una parte centrale in leggero aggetto, ornata a bugnato con lesene di ordine tuscanico, al piano terra, di grandi dimensioni per la presenza del mezzanino e di ordine jonico al piano superiore.

Un frontone si alza dalla cornice del tetto e contiene lo stemma della famiglia.

Lo stile severo risulta forse dalle idee politiche e religiose di Mario Repeta che in questa villa ospitava molti amici probabilmente appartenenti agli anabattisti vicentini.

© 2000-2001 Novatec s.r.l. - tutti i diritti riservati