barzellette per tutti!

tredicesima parte

 

DISASTRI AEREI
In un grande aereoporto americano è in avvicinamento un piccolo aereo privato, il pilota, un pivello alle prime armi, ha chiesto il permesso di atterraggio alla torre di controllo .
"Permesso accordato. Atterri sulla pista 9."
L'aereo plana, svirgola un po' e improvvisamente riprende quota.  
"Ma siete pazzi? Questa pista è troppo corta!!   Non posso atterrare!!!"
"??? Corta? Boh!...   Allora atterri sulla pista 8."
Si ripete la stessa scena di prima con una serie di imprecazioni e improperi dal pilota.
"Ma allora mi volete vedere morto!    Anche questa è troppo corta!!!"
"Ma lei sta scherzando... Okkey, okkey.   La facciamo atterrare sulla pista dei jumbo!  Scenda sulla pista 1."
L'aereo scende, tocca il suolo, le ruote fumano per effetto dell'energica frenata, esce di pista, finisce nell'erba, carambola e capitombola, pezzi che volano da tutte le parti.   Un disastro !  
Miracolosamente, il pilota ne esce completamente illeso.   Si dirige verso la pista zoppicando leggermente.
Guarda davanti:  "Per essere corta, e' proprio corta!!"
Poi si guarda a destra e a sinistra: "Ma accidenti,    quant'è larga!!!"

 

ABILI VENDITORI
Un venditore di aspirapolveri aveva un metodo infallibile per piazzare la sua merce. Si presentava alla casa del possibile acquirente e spargeva per tutta la casa vari sacchi di segatura e poi diceva: "Se rimane un solo granello di segatura ripulisco la casa con la lingua". E così faceva affari a bizzeffe. Un giorno si presenta alla casa di un contadino, sparge tutta la segatura per ogni dove e declama la solita frase.    Il
contadino lo guarda perplesso e poi esclama: "Adesso voglio proprio vedere come fai che qui la luce non e' ancora arrivata!".

 

SUI POLITICI
Un autobus pieno di politici, percorrendo una strada di montagna, precipita per una scarpata e si va a schiantarsi alcune centinaia di metri di sotto vicino alla casa di un contadino. Questi esce per vedere l'accaduto, poi scava una fossa e seppellisce tutti i politici.  Alcuni giorni dopo, passa di lì una macchina della polizia che ritrova il bus e chiede al contadino se sa dove siano finiti i politici. "Li ho seppelliti". "Ma Perché, erano morti tutti?". E il contadino: "Veramente alcuni dicevano di no, ma tanto lo sappiamo tutti come siano bugiardi..."

 

A PROPOSITO DI RICCHI
Quando Agnelli andava a scuola, la maestra dette un tema sulle famiglie povere. Ecco lo svolgimento del piccolo Gianni: "Anche se la mia famiglia non e' poveva, pevo' ho conosciuto divevse famiglie poveve. Ma la più poveva di tutte eva una famiglia davvevo povevissima. Infatti il padve eva povevo, la madve eva poveva, i figli evano tutti povevi, l'autista eva povevo, il giavdinieve eva povevo, il cuoco eva povevo, lo stallieve eva povevo, il maggiovdomo eva
povevo ... ".

 

SPORTIVI
Gara di corsa nel manicomio. Uno dei concorrenti: "Mi conviene arrivare primo o terzo". Un altro concorrente: "Perché?". "L'arbitro ha un cronometro che spacca il secondo!".

 

FORTUNA
Un tale torna a casa tutto euforico e dalla strada comincia a chiamare la moglie: "Mariaaa! Mariaaa!!! "
La moglie si affaccia alla finestra:
"Che c'e', Antonio?"
"Maria, prepara le valigie che ho fatto 13 al totocalcio"
La moglie comincia a darsi da fare, quando, colta da un dubbio,
si riaffaccia alla finestra e fà:
"Antoniooo! Cosa devo metterci? Roba invernale o roba estiva...?"
"Maria, quello che ti pare, basta che te ne vai!"