barzellette per tutti!

ventesima parte

 

ABITAZIONI CONFORTEVOLI
Un affittuario, disperato per le condizioni disastrose del proprio appartamento decide di chiamare il padrone di casa per fargli vedere come stanno le cose. Il proprietario entra dentro l'appartamento: - Allora... cosa ci sarebbe che non va? L'inquilino: - Cosa ci sarebbe??? Tutto! - Suvvia, adesso non stia ad esagerare! Questa casa ha solo dei piccoli difetti come hanno tutte le case! - Ah si? Ne è sicuro? Venga un po' in cucina... I due si dirigono nella cucina. L'inquilino fa al proprietario: - Guardi un po' vicino al frigorifero in basso... - Beh, un piccolo buco nel muro... - Si ma non è solo un piccolo buco... stia a vedere... Detto ciò, prende un pezzo di pane e lo butta davanti al buco. In una frazione di secondo esce un topo gigantesco che se lo porta via. Il proprietario esterrefatto: - Accidenti che topo! - E questo non è niente... Prende più pezzi di pane e li butta davanti al buco. Escono così tre o quattro bei toponi. - Ma sono più di uno! - Certo... non si contano! Ma non è finita... L'inquilino prende un'altro pezzo di pane e lo ributta davanti al buco. Questa volta esce una grossa anguilla che afferra il boccone e rientra nel buco. Il padrone di casa: - O mio Dio, questa volta era una anguilla! - Dell'umidità nelle pareti ne parliamo dopo...

 

TIPI LOSCHI
Un uomo, dall'aspetto alquanto losco, arriva in macchina fino alla frontiera dove viene fermato da un anziano doganiere. Il militare invita l'uomo ad aprire il bagagliaio per un controllo. Una volta aperto ci trova dentro sei sacchi stracolmi. Pensando idi aver fatto il colpaccio, chiede al guidatore: - E questi sacchi cosa contengono? L'uomo seccamente: - Segatura. - Cortesemente, me li può aprire? - Certo. L'uomo li apre ed il doganiere incomincia a rovistarli trovando nient'altro che segatura. Non contento prende un bastoncino e li sonda uno per uno, ma al loro interno non scova nessun oggetto solido.... Ancora non convinto chiama il collega della unita' cinofila che fa annusare i sacchi al suo cane, di nuovo senza risultato: i sacchi non contengono ne' droga ne' esplosivo. A quel punto il doganiere e' costretto a lasciare andare l'uomo. Il quale non se lo fa ripetere due volte, sale in macchina e riparte attraversando la frontiera. La stessa cosa avviene un giorno si e l'altro no per un anno intero, con puntuale regolarità: l'uomo arriva con la macchina alla frontiera, il doganiere gli ispeziona il bagagliaio, trova i soliti sei sacchi ed e' costretto a lasciar andare l'uomo. Trascorsi dodici mesi, l'anziano doganiere va in pensione ed apre un ristorantino insieme alla moglie, proprio nei pressi della frontiera. Un bel giorno tra i clienti presenti nel suo ristorante riconosce lo stesso uomo che aveva fermato e controllato per un anno intero. Il doganiere, volendo avere una conferma del suo sesto senso da detective proprio dal diretto interessato, si avvicina all'uomo e gli fa: - Salve, si ricorda di me? - Ma come no!?! Lei e' il doganiere che mi fermava sempre alla frontiera! - Esatto! Ora pero' non lo sono più perché sono in pensione. Quindi lei una curiosità me la deve togliere... che cosa contrabbandava? - Io? Macchine rubate...

 

STATALI
Un uomo entra in un ufficio pubblico e trova l'impiegato allo sportello che legge il giornale, così gli si avvicina e chiede: "Senta vorrei..." "Lei vorrebbe? Ma con tutta la gente che c'è qua dentro lei osa saltare il turno? Si metta in fila e aspetti come fanno tutti!" L'uomo incredulo si guarda intorno e nota che nell'ufficio non c'è nessuno! Si avvicina di nuovo allo sportello e chiede: "Senta vorrei..." "Miiii ancora lei è? Uffa! Ma chi si crede di essere per non rispettare la fila?" "Ma guardi che non c'è ness..." "TORNI SUBITO IN FILAAAA e mi faccia lavorare" L'uomo esasperato prende un mattone da terra e lo scaraventa contro l'impiegato che legge il giornale: "MA CHE CAVOLO FA? MI LANCIA I MATTONI? MA IO LA DENUNCIOOOOOO" "E COME DIAVOLO FA A SAPERE CHE SONO STATO IO IN MEZZO A TUTTA STA FOLLA?"

 

PROBLEMI CON LA PROLE
Due coniugi hanno adottato un piccolo bambino di colore di pochi mesi. " Ma come faremo quando sarà più grande e incomincerà a parlare? " " E si purtroppo, bisognerà che uno di noi impari L'Africano!"

IN PARADISO
L'avvocato Conforti muore e va all'altro mondo. Bussa alle porte del paradiso e gli va ad aprire San Pietro. Alle spalle di San Pietro, Dio siede in una immensa sfera di luce. Pietro chiede all'avvocato: - Ha mai compiuto buone azioni in vita sua? L'avvocato, sforzandosi di ricordare, temporeggia: - Buone azioni, eh? Mi faccia pensare... Dopo qualche minuto gli sovviene un particolare: - Ah si, una volta ho dato cinquecento lire ad un mendicante! - Tutto qui? - No, mi dia un attimo per pensare... si, ecco... una volta durante la messa di Natale ho anche offerto mille lire!!! - Basta così? - Beh, direi proprio di si! A quel punto una voce tuona dalla sfera di luce: - Pietro, dai a quest'uomo millecinquecento lire e digli di andare all'inferno!!!

.© 2000-2001 Novatec s.r.l. - tutti i diritti riservati