immagini di un mondo che non c'è più

.....

Antica   medicina   e   giovane   pubblicità

 

IL PROF LEOPOLDO SCHENK

Giorni fa, l'umanità  fu percorsa dalla strabiliante notizia che un professore dell'Università di Vienna aveva,dopo pazienti studi, trovato il modo di determinare volontariamente  il sesso del feto nei primi tempi del suo sviluppo. Problema di una sconfinata importanza, per ciò che riguarda l'uomo; e che fu gia lungamente studiato  per applicarlo agli animali, ma finora senza frutto. L'autore di questa grande scoperta avrebbe accertato che la selezione sessuale dipende in gran parte dalla nutrizione della madre: e cioè una nutrizione più forte è favorevole allo sviluppo del sesso femminile; la più debole è propizia al sesso forte! Il prof.  Schenk avrebbe fino ad ora applicati i suoi metodi in 14 casi; dei quali 6 ebbero un esito certo, 8 invece ebbero un esito dubbio. La prima applicazione la fece nella sua famiglia: non volle aver figlie, e possiede infatti 6 figli, due dei quali sono già medici come lui.Il prof. Leopoldo Schenk è nato in Ungheria ed ha 58 anni. Professore di   embriologia all'Università di Vienna, ha pubblicato parecchie opere in materia di anatomia, batteriologia e fisiologia. Ciò basti per dire che non si tratta di un ciarlatano, ma d'uno scienziato vero; il quale nel comunicare l'esito delle sue osservazioni, non pretende ancora di aver risolto il problema. Perciò il mondo dei dotti ha accolto con favore la sua scoperta, e si riserva di controllarla con ulteriori indagini.

 

 

 

....

IL    MEDICO    CONSIGLIAVA .......

....

 

 

Attenzione alle correnti d'aria....

All'arrivo del freddo, con grande piacere di tutti quelli cui garba, che la rigida brezza sferzi loro il viso, e che inneggiano perciò alla tramontanina. Essi sostengono che il freddo fortifica i corpi umani, e fa bene alla salute .Ciò è un errore.Il freddo intenso è di nocumento piuttosto che di vantaggio al nostro organismo, e principalmente poi il vento di tramontana ne è un vero nemico.La statistica ci apprende che la mortalità è maggiore nei paesi freddi che nei temperati, e tutti sanno che nei mesi più freddi dell'anno si muore di più che nei caldi.Gia Pasteur aveva dimostrato come il raffreddamento del corpo abbia grande importanza nello sviluppo e nella genesi delle malattie infettive. Egli fece perfino contrarre il Carbonchio alle galline, che vi sono refrattarie, tenendole in bagno freddo e provocando così in esse un abbassamento di temperatura. Dopo di lui numerosissimi esperimentatori hanno dimostrato lo stesso fatto,che cioè il raffreddamento del corpo apre la porta alle malattie d'infezione, e la polmonite, così frequente nei mesi freddi dove appunto a questa circostanza il suo sviluppo.

Per la caduta dei capelli....

Una medicazione contro la caduta dei capelli, principalmente da parte di signore, era consigliata dal medico e la ricetta che sempre meglio riusciva, ogniqualvolta, si intendeva la caduta dei capelli non sia conseguenza di speciale malattia, perché  in tal caso bisognava prima guarire bene di questa.            Tintura di cantaridi grammi 2,5, alcool rettificato e balsamo Fioravanti di ognuno grammi 25.con questa mistura si bagnano, fregando leggermente mediante un pannolino, i capelli radi e le parti dove cadono.  Altra ricetta contro la caduta dei capelli  era:  Spirito canforato grammi 100, Essenza di trementina 20 grammi. Si bagni il capo con questa mistura a giorni alterni, e in quelli di riposo si lava con acqua satura di Salnitro. ( Declino ogni responsabilità per chi ormai alla frutta provasse anche questo n.d.r.)

....

LA    PUBBLICITA'     CONSIGLIAVA .......

......

 

 

Attenzione quindi alla TRAMONTANA, può far venire il CARBONCHIO. Ma per tossi e catarri quale migliore soluzione potevano essere le pillole di Catrame Bertelli......

Ed una volta che i capelli ricrescevano grazie alle ricette miracolose del dottore,(sempre che ci fosse stata ancora una testa sulle spalle n.d.r.)il preparato principe per la bellezza dei capelli era il MIGONE........

.....

 

 

E dopo una lavata di capelli il restauro passava al corpo e se i reumatismi imperavano, nonostante la bella chioma,L'ELISIR FATTORI faceva il resto.......

 

© 2000-2001 Novatec s.r.l. - tutti i diritti riservati